Piscine: la svolta eco

Con l’avvicinarsi della bella stagione può stuzzicare la voglia di regalarci una piccola piscina. Il mercato offre davvero prodotti per tutti i gusti e per tutte le tasche: dal formato hollywoodiano alla taglia extra small, in versione smontabile o permanente; basic o superaccessoriata.

Come prima cosa bisogna ragionare sull’uso che se ne farà, sportivo o semplicemente ricreativo. Nel primo caso è bene prevedere una vasca di almeno 6 x 3.5 metri; in entrambi i casi la profondità dovrà oscillare tra i 100 ed i 250 centimetri.

La piscina fuoriterra è il modello adatto a chi cerca un prodotto funzionale e non ha grandi pretese estetiche. Si tratta della soluzione più economica perché non prevede scavi: la struttura, anziché essere interrata viene semplicemente appoggiata al suolo, e può essere smontata e rimontata senza problemi anche senza ausilio di personale specializzato. Il modello standard, già dotato di sistema di filtraggio, aspirafango e scaletta, misura 4 metri per 8. Spendendo un po’ di più è possibile acquistare un modello pannellato, più gradevole alla vista ma che necessita di un basamento in muratura. Anche se si tratta di una struttura provvisoria non bisogna dimenticare la manutenzione annuale che comprende la sostituzione dei filtri e l’acquisto di prodotti chimici per la pulizia.

La piscina interrata è una soluzione definitiva che prevede scavi e un basamento in calcestruzzo. I costi di realizzazione salgono con la profondità della vasca e l’irregolarità del perimetro; un modo per contenerli è quello di scegliere un sistema di filtraggio a skimmer, meno evoluto di quello a sfioro. Il primo si riconosce perché l’acqua rimane 15 centimetri sotto il bordo e viene filtrata attraverso bocchettoni rettangolari. Altra voce che incide parecchio è la finitura della vasca per cui si può scegliere il mosaico, la ceramica o la resina. Ricordiamo che le spese di mantenimento sono più elevate, specie se l’acqua è riscaldata.

Le tipologie costruttive sono molteplici: la più classica e duratura è la struttura in cemento armato, ma si può optare per una vasca in alluminio o acciaio che ha il pregio di una maggior velocità di montaggio.
Le vasche in vetroresina presentano elementi modulari prefabbricati che vengono assemblati in cantiere.

L’unico svantaggio risulta essere l’uso di sostanze chimiche per la depurazione dell’acqua. Il cloro infatti, a contatto con gli umori del corpo, provoca una reazione chimica che causa irritazioni agli occhi e alle mucose. la soluzione arriva dalle biopiscine, che sfruttano la fitodepurazione per evitare l’uso di agenti chimici.

I metodi sono molteplici: si usano le piante come filtri biologici, ma si può anche far passare l’acqua attraverso camere smaltate in titanio, rame e ioni di zinco, o si arricchisce l’acqua con ozono. Quello più efficace comunque consiste nel creare un piccolo ecosistema acquatico che filtra e depura l’acqua. Vengono utilizzate piante di ambienti paludosi che svolgono la loro attività insieme ai batteri nitrificanti, dei veri batteri-filtro che rimineralizzano l’acqua e la rendono più sicura dalla proliferazione dei batteri nocivi.

Svariati i vantaggi: è una tecnologia poco costosa da realizzare, che presenta anche bassi costi di manutenzione, visto che non c’è acquisto di agenti chimici e si ricicla l’acqua del bacino.

Lo svantaggio è dato dai tempi di messa in esercizio che si allungano, dato che si tratta a tutti gli effetti di un ecosistema naturale che ha bisogno del suo tempo per stabilizzarsi.

Avete voglia di approfondire l’argomento? Questo articolo risponderà a tutte le vostre domande.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...